Il leghista Bosco: "Greta non va a scuola ed è disturbata: chi meglio di lei per rappresentare la sinistra?"

Huffington Post
Umberto Bosco e Greta

"Dite quello che volete su Greta ma chi, meglio di una sedicenne che non va a scuola e che soffre di disturbi pervasivi dello sviluppo, può, nel 2019, rappresentare la sinistra?". Scrive così su Facebook Umberto Bosco, consigliere leghista di Bologna. Il post sull'attivista Greta Thunberg ha provocato le risposte stizzite di alcuni utenti che fanno notare al politico della Lega che "essere Asperger è tutt'altro che un disturbo pervasivo dello sviluppo". Altri utenti invece hanno risposto con ironia a Bosco definendo il suo post come "una battuta estremamente intelligente ed arguta, per niente offensiva. Bravissimo".

Umberto Bosco ha replicato agli utenti, ma anche il suo secondo commento è stato criticato: "E comunque, ragazzi, è una battuta, non un comunicato politico. Non so nulla di Asperger e autismo e non voglio insegnare nulla a nessuno. Ho solo fatto una battuta sulla sinistra e il suo disperato bisogno di un leader. La ragazzina mi sta simpaticissima".

Umberto Bosco

Continua a leggere su HuffPost