Il loro figlio 18enne venne accoltellato a morte durante la movida della città campana

Gennaro Leone
Gennaro Leone

Nella serata di oggi, mercoledì 9 novembre, i genitori di Gennaro Leone parleranno ai giovani di Caserta: il loro figlio 18enne venne accoltellato a morte durante la movida della città campana ed Alberto e Pina hanno deciso di portare la loro testimonianza di dolore, struggimento e vuoto dopo aver perso un figlio per motivi tanto futili quanto forieri di cieca violenza.

I genitori di Gennaro Leone parleranno ai giovani

A dare menzione dell’evento Caserta News che cita la diocesi ed il tema. Tema che è quello dell’emergenza educativa. L’incontro si terrà presso il Teatro Buon Pastore dell’omonima parrocchia, in piazza Pitesti a Caserta. Al momento di riflessione è prevista anche la presenza dello scrittore Franco Nembrini. Al centro della discussione la movida violenta, un tema che ricorre sempre più spesso e che solo poche ore fa aveva visto una giovane di Cassino, nel vicino frusinate, accoltellata all’addome da un suo coetaneo.

La testimonianza di Alberto e Pina

L’accoltellamento a morte di Gennaro Leone avvenne nell’agosto 2021. Caserta News spiega che  “la Diocesi di Caserta vuole anche provare a costruire un sentiero diverso per i giovani, per evitare che ci siano nuovi casi del genere e aiutare famiglie, educatori, insegnanti e gli stessi ragazzi a confrontarsi con tutte le altre difficoltà che la società contemporanea crea nel rapporto con le famiglie e tra di loro”.