Il macellaio avverte i ladri che gli hanno rubato i salami

·1 minuto per la lettura
Salame
Salame

Un macellaio ha lanciato un allarme su Facebook, rivolgendosi ai ladri che gli hanno rubato dei salami. “Può esserci un batterio letale” ha dichiarato il titolare dell’azienda.

Maxi furto di salami, il macellaio avverte i ladri: potrebbero esserci conseguenze gravi

Un maxi furto di salami in una macelleria aziendale potrebbe avere delle conseguenze davvero molto gravi. Potrebbe rivelarsi una trappola davvero molto pericolosa per i ladri che hanno deciso di commettere questo furto e per tutti coloro che potrebbero consumare quei salami, anche inavvertitamente. In alcuni dei lotti presi dai ladri potrebbe essere presente un batterio potenzialmente letale.

Maxi furto di salami, il macellaio avverte i ladri: “Non mangiateli, può esserci un batterio letale”

L’allarme è stato lanciato su Facebook dal titolare dell’azienda, L’Antica Fattoria di Giovanni Togni di Santa Maria Nuova, in provincia di Ancona. “Nella notte tra sabato e domenica, presso la nostra fattoria, abbiamo subito il furto, di tutti i salami presenti nella macelleria aziendale destinati alla vendita di Natale. Per coloro che dovessero essere in possesso di tali salumi, vi invitiamo a non consumare tali prodotti in quanto, come da disciplinare di produzione, necessitano di un periodo specifico di stagionatura, se consumati prima di tale periodo, potrebbe essere presente al loro interno un batterio chiamato ‘LHISTERYA’, che in alcuni casi può portare anche alla morte” ha scritto il titolare, avvertendo i ladri del pericolo a cui potrebbero andare incontro.

Maxi furto di salami, il macellaio avverte i ladri: i lotti segnalati

Nel post è stato anche spiegato come riconoscere i salami rubati e potenzialmente pericolosi, che potrebbero essere inavvertitamente mangiati da qualcuno. Nell’etichetta riportano il nome “salsicciotto”, “lardello” e “soppressato”. I lotti segnalati sono:

  • 17/09/21

  • 23/09/21

  • 30/09/21

  • 07/10/21

  • 14/10/21

  • 21/10/21

  • 29/10/21

Nel caso di consumazione e successive complicazioni decliniamo qualsiasi responsabilità” ha aggiunto l’azienda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli