Il magnate re di Tik Tok verso la presidenza della Colombia

featured 1616316
featured 1616316

Bogotà, 3 giu. (askanews) – L’outsider Rodolfo Hernàndez si è imposto con una campagna social e ha conquistato un posto al ballottaggio per le presidenziali in Colombia. Il 19 giugno sfiderà il senatore ed ex guerrigliero Gustavo Petro, in una sfida dall’esito incerto. L’imprenditore 77enne che si definisce “il re di TikTok” è stato sindaco di Bucaramanga e ha fatto della lotta alla corruzione il punto principale della sua campagna elettorale e del suo programma. Populista e conservatore, si è però candidato come indipendente, durante tutta la campagna elettorale ha più volte ribadito di essere “un uomo del popolo” e ha usato i social per comunicare scegliendo di non partecipare ad alcuni dibattiti televisivi con gli altri candidati.

Non fa discorsi strutturati, non sa sviluppare idee complesse e proposte, non ne ha la capacità o per lo meno non gli abbiamo mai visto sostenere una proposta, però balla e diverte e questo sembra piaccia alla gente” spiega il Professor Danny Ramirez dell’università El Rosario.

Icona dell’anti establishment, per molti è la versione colombiane di Trump, ma è anche molto simile a Bolsonaro e Boris Johnson. Grazie ai suoi video su TikTok, i suoi followers hanno superato il mezzo milione, mentre i suoi post hanno registrato più di quattro milioni di Mi piace.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli