Il maltempo fa ancora una vittima in Sicilia

·3 minuto per la lettura

AGI - Un morto e due coniugi feriti a Modica (Ragusa), allagamenti, grandine, scuole chiuse e strade in tilt nella Sicilia flagellata dal maltempo e sconvolta dalle prime ore del giorno dalle trombe d'aria. Colpita, nuovamente, soprattutto la parte sud-orientale dell'Isola.

E c'è una vittima, come è accaduto recentemente per la coppia di Scordia e il volontario di Gravina di Catania. Una tromba d'aria, spiega la Protezione civile regionale, intorno alle 6.30 ha colpito in particolare Modica, dove è morto un uomo di 53 anni, travolto dal violento fenomeno.

Analogo evento nella zona del mercato ortofrutticolo di Comiso. E il sindaco di Modica, Ignazio Abbate, che parla di "immane tragedia", ha proclamato per domani il lutto cittadino per esprimere il cordoglio della sua comunità per il decesso di Giuseppe Ricca, titolare del Caffè orientale di Modica bassa. 

"Domani sarà un giorno di preghiera e riflessione su quanto successo", dice il primo cittadino. 

Le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, rimarranno chiuse per consentire un sopralluogo e constatare eventuali danni strutturali. Inoltre, già da oggi si potranno verificare diversi disagi nell'erogazione dell'energia elettrica "visto che i tecnici lavoreranno sui tantissimi impianti travolti dalla tromba d'aria".

Feriti due coniugi: l'uomo è stato ricoverato per un trauma cranico al "Maggiore" di Modica, dopo essere stato colpito da una porta; la moglie è stata condotta per diverse contusioni al "Giovanni Paolo II" di Ragusa. Decine le richieste di soccorso dalle zone di Serrameta, Trebbalate, Bosco, S.Elena e Frigintini.

"Invito tutti a non uscire se non strettamente necessario", conferma l'invito Abbate. Numerosi gli immobili, i capannoni, le aziende, le attività commerciali devastati dalle trombe d'aria tra Modica e Comiso. Anche a Comiso chiuse scuole e uffici comunali eccetto quelli di pronto intervento ed anagrafe.

A Modica il presidente della Regione, Nello Musumeci, per un sopralluogo dei danni che riguardano case, negozi, infrastrutture. 

"Al momento tanto dolore, l'unico sentimento che si può provare", prosegue il sindaco. 

"Ancora una volta nel giro di pochi giorni - afferma il governatore - registriamo una vittima e feriti, oltre a danni enormi, a causa di ben due trombe d'aria che si sono abbattute sul versante sudorientale dell'Isola. Il mio cordoglio, e quello della giunta regionale, ai familiari dell'uomo investito in pieno dalla furia del tornado a Modica, e all'intera comunità del ragusano, dove più violenta è stata la furia del vento, assieme al territorio di Comiso".

Il maltempo, che sin da ieri ha interessato tutta la Sicilia, ha avuto pesantissime ricadute sulle coltivazioni, su edifici e strade di quasi tutte le province.

"Come più volte abbiamo ribadito - conclude Musumeci - gli effetti del cambiamento climatico sono sempre più evidenti e vanno affrontati su un duplice piano: con interventi di contrasto al dissesto idrogeologico - azioni che attuiamo con l'impegno di tutte le risorse finanziarie disponibili sin dal 2018 - e con provvedimenti del governo nazionale che, da straordinari, devono diventare ordinari, al pari della non più eccezionale cadenza di questi eventi".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli