Il maltempo flagella il Nord: paura in Veneto e Piemonte

Il maltempo flagella il Nord: paura in Veneto e Piemonte

Il maltempo previsto per questo fine settimana ha già raggiunto alcune regioni del nord Italia causando molti disagi, soprattutto nella serata di venerdì 26 luglio. Dopo aver interessato le zone del Tour de France, si è spostato su Piemonte e Veneto, provocando allagamenti, frane e diversi feriti.

Frane in Veneto

Numerose frane hanno messo in ginocchio la regione: strade invase dal fango e disagi alla circolazione. Una coppia è rimasta intrappolata in auto, 6 motociclisti sono stati sorpresi e travolti dal fango e un ciclista è rimasto intrappolato tra i detriti. Fortunatamente, nessuno di loro è in pericolo di vita. Una violenta grandinata ha colpito la Val Chisone, altre frane si sono registrate nel bellunese e hanno creato disagi al traffico. I violenti temporali hanno devastato le strade del Passo Pordoi, in particolare colpiti Arabba, Valparola e Cortina. Nel solo territorio di Auronzo di Cadore sono caduti tremila metri cubi di detriti.

LEGGI ANCHE: Tour de France: grandine e frane neutralizzano la tappa a Tignes

Le strade chiuse

Nelle ultime ore i centralini dei vigili del fuoco hanno ricevuto tantissime chiamate per smottamenti e disagi causati dal temporale. Erano state chiuse al traffico la strada regionale 48 del Pordoi e la strada provinciale 24 per la Valparola. La prima è ora riaperta alle auto, mentre la seconda rimarrà chiusa fino al 27 luglio. Luca Zaia, il presidente della regione Veneto ha allertato la protezione civile: per le prossime ore è stata diffusa un’allerta gialla.

LEGGI ANCHE: "Sconquasso meteorologico sull'Italia", temperature giù di 10°

Attimi di paura in Piemonte

Tre alberi sono caduti nella serata di venerdì a Torino, sulla tangenziale Nord a causa del violento temporale che si è abbattuto sulla città. I rami hanno colpito alcune vetture e un furgone. Una donna è rimasta ferita ma non sarebbe grave. Per consentire ai vigili del fuoco le operazioni di soccorso

e di pulizia della carreggiata, sono stati temporaneamente chiusi i caselli di accesso a Settimo Torinese e Falchera. A Torino la caduta di alcuni alberi ha creato problemi alla linea tranviaria e il tram 4 è stato limitato a piazza Derna.