Il maltempo si abbatte sulla Sicilia, scuole chiuse e strade interrotte

Giuseppe Marinaro

Circolazione interrotta, scuole chiuse, piogge incessanti: il maltempo si è abbattuto dalla scorsa notte sulla Sicilia, dove una persona di Licata era stata data per dispersa. Secondo  Carabinieri che hanno avviato le indagini sul caso, l'ottantunenne , le cui ciabatte sono state trovate galleggianti sul fiume Salso si sarebbe suicidato. Le forti piogge, su Licata, sono cominciate a mezzanotte e, in quel momento, i familiari del pensionato lo stavano già cercando. Per questo, col passare delle ore, acquisiti i primi elementi investigativi, prende consistenza l'ipotesi del suicidio e nulla, quindi, c'entrerebbe il nubifragio che ha colpito la provincia di Agrigento.

Nel frattempo continuano le ricerche, avviate questa notte dai vigili del fuoco e della Protezione civile, sui fondali del fiume Salso. In mattinata sono arrivati anche i sommozzatori dei pompieri che si stanno immergendo per recuperare il corpo del pensionato che, si apprende, sarebbe stato malato, in provincia di Agrigento.

Intanto è stata diffusa l'allerta meteo rossa per la Sicilia sud-orientale e gialla per quella occidentale. Nubifragi e allagamenti in varie parti dell'Isola, dal trapanese al nisseno.

Circolazione interrotta e scuole chiuse

Dalle 5 fino alla normalizzazione delle condizioni meteo, la circolazione ferroviaria sulle linee Lentini-Caltagirone, Siracusa-Modica-Gela-Canicattì, Canicattì-Caltanissetta e Agrigento-Canicattì è sospesa per le forti piogge. Inoltre, a causa dei danni dovuti al maltempo, la linea Palermo-Trapani, interrotta dalle 19 di giovedì sera e rimarrà chiusa fino alle 12 di oggi. È stato programmato un servizio sostitutivo con bus nelle stazioni di Agrigento, Castelvetrano, Catania, Messina, Palermo e Siracusa.


"Il servizio - si legge nel comunicato di RFI - sarà attivato compatibilmente all'evolversi delle condizioni metereologiche. Le squadre di tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane), composte da oltre 60 addetti, sono al lavoro ininterrottamente da questa notte per presidiare le linee interessate dall'interruzione". Scuole chiuse in mezza Sicilia: da Catania a Siracusa, da Agrigento a Caltanissetta e Ragusa.