Il maltempo torna a piegare la Sicilia

·1 minuto per la lettura

AGI - Un morto nel Modicano, alberi divelti e case scoperchiate. Nella Provincia di Ragusa due trombe d'aria si sono abbattute la prima in contrada Trebalate - Serrameta. Proprio in quest'ultima località un uomo cinquantenne mentre stava uscendo da casa sarebbe stato preso dal vortice e, sbalzato, è deceduto. Danni amche a Frigintini.

Un altra tromba d'aria ha interessato la zona del mercato ortofrutticolo di Comisco, seriamente danneggiato impianto di rifornimento. Al momento è chiusa la Sp7 tra Comiso e Chiaramonte invasa da detriti. Divelti alcuni tetti. Chiuse con urgenza le scuole a Comiso. A Ragusa dove piove con intensità da un'ora, ha iniziato a grandinare.

A causa della presenza di fango e detriti sono stati provvisoriamente chiusi sulla strada statale 192 'della Valle del Dittaino' il tratto dal km 19,500 al km 43,300 tra Barrafranca (Enna) e Mazzarino (Caltanissetta) e sulla statale 410 dir di Naro, il tratto nei pressi di Naro. Sul posto squadre Anas e forze dell'ordine. 

AGGIORNAMENTO MERCOLEDì 17 Novembre 2021 ZONE: TUTTA LA REGIONEI - AVVISO REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE PER IL RISCHIO METEO-IDROGEOLOGICO E IDRAULICO N. 21320/BIS
Leggi l'avviso completo (3 pagine) sul sito istituzionale del DRPC Sicilia https://t.co/f7rgTHQrUY pic.twitter.com/2qR7OhSpRx

— Protezione Civile Sicilia (@DrpcSicilia) November 16, 2021

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli