Il manifesto del killer di Halle

webinfo@adnkronos.com

Un possibile 'manifesto' dell'attentatore di Halle è emerso su Internet. Il documento Pdf di dieci pagine mostra e descrive le foto di armi e munizioni utilizzate nell'attacco, come scritto su Twitter da Rita Katz di Site. Nel documento si indica come obiettivo quello di uccidere il maggior numero possibile di "non-bianchi", preferibilmente ebrei. Apparentemente il documento è stato realizzato il primo ottobre. Tra gli obiettivi che sono indicati nel documento, quello di rafforzare il morale degli altri bianchi oppressi. La scelta della sinagoga di Halle dipende dalla relativa vicinanza alla sua abitazione - 45 minuti - e il giorno dalla festività ebraica dello Yom Kippur che avrebbe riunito molti fedeli nella sinagoga.  

"Non era in pace con sé stesso, né con il resto del mondo, dava sempre agli altri la colpa", spiega il padre dell'attentatore che descrive il figlio in un'intervista concessa alla 'Bild'. "C'erano sempre discussioni, la mia opinione non contava. Non riesco più a comunicare con lui", ha commenta l'uomo, visibilmente scosso da quanto accaduto.