Il medico non parla inglese, paziente respinta

(Getty)

La paziente non parla italiano e il medico si rifiuta di visitarla. La donna è straniera, sposata da pochi mesi con un italiano, non parla la nostra lingua. Due medici a Pordenone, come riportato da Il Gazzettino, rifiutano di scriverle una ricetta per degli esami del sangue perché nessuno capisce l’idioma britannico. Il marito, un imprenditore italiano, ha detto al giornale di aver presentato un esposto all’Asl. L’Ordine dei medici è pronto a indagare.

La vicenda

La donna è sposata da pochi mesi con un imprenditore italiano e non ha ancora imparato l’italiano. Una circostanza che aumenta le difficoltà di comprensione delle necessità da parte del medico.

La denuncia del marito

Mia moglie ha dovuto recarsi da tre professionisti prima di ottenere un’impegnativa”, ha commentato il marito, che ha denunciato l’accaduto. Sul fatto starebbe indagando anche l’Ordine dei medici per fare chiarezza sull’episodio.

Le regole per i concorsi pubblici

Fino ad oggi non era necessario conoscere l’inglese per superare un concorso pubblico: con la riforma Madia, però, le cose sono cambiate. Ora le competenze linguistiche possono essere oggetto di prove d’esame o requisiti di ammissione. In particolare, potrà essere richiesta la conoscenza dell’inglese, come avviene nei concorsi internazionali.

L’inglese e gli italiani

Nel nostro Paese la conoscenza dell’inglese non è diffusa come in altre nazioni europee. Solo il 26 per cento degli italiani studia inglese da oltre dieci anni, secondo un sondaggio realizzato da ABA English. Il 40 per cento del campione, inoltre, dichiara di aver perso l’opportunità di lavoro proprio a causa di una scarsa conoscenza della lingua inglese.

 

Ti potrebbe interessare anche:

Depressione, sette malati su dieci sono finti. La maggior parte è “solo” bipolare