Il mega raduno segnalato da alcuni utenti Twitter che invocano l’intervento delle istituzioni

·2 minuto per la lettura
Un frame di un precedente party nella stessa discoteca tarantina
Un frame di un precedente party nella stessa discoteca tarantina

Bolgia senza sconti a Castellaneta Marina durante una affollatissima festa illegale che sarebbe durata fino all’alba e senza alcuna forma di profilassi per i contagi covid: cioè senza mascherine, senza distanziamento e soprattutto senza green pass. Arriva da Twitter l’ennesima segnalazione di un raduno estivo effettuato “in barba” alle norme anti covid e passibile come accaduto in altri casi dell’intervento dei carabinieri, che in molte zone d’Italia hanno provveduto a chiudere e sanzionare locali che avevano adottato comportamenti simili.

Castellaneta Marina, festa illegale: il braccio di ferro fra esercenti e governo

Il dato è evidente ma va ripetuto: al di là del merito delle recriminazioni dei gestori delle discoteche in ordine alla congruità delle misure adottate dal governo Draghi per i locali notturni, la norma vigente fa divieto di tenere feste dove ci si assembri e si balli senza prendere precauzioni. Questo senza contare la regola ancora più stringente per cui anche nei confronti di manifestazioni autorizzate è obbligatorio il possesso e l’esibizione del certificato verde vaccinale, il famoso o famigerato, a seconda di punti di vista ormai contrapposti in maniera netta in Italia, green pass.

Il video sulla festa illegale a Castellaneta Marina, non è la prima volta

E quello che un video postato sarebbe accaduto a Castellaneta Marina, in provincia di Taranto, rende bene l’idea di quale sia il clima in alcuni casi il grado di ricezione e rispetto di queste norme così divisorie, anche a contare che il locale in questione sarebbe “recidivo” in quanto a mega feste su cui il dubbio dell’assenza di controlli, e solo quello in mancanza di fonti istituzionali, resta tutto e sedimenta ormai da settimane. Ad ogni modo un utente Twitter ha scritto senza mezzi termini cosa pensava. Ecco il testo: “Il buongiorno in una discoteca di Castellaneta Marina”.

Castellaneta Marina, sulla festa illegale lo sfogo su Twitter

Questo prima di commentare con rammarico: “Senza tavoli e senza Green pass, è così da due mesi. Sindaco, questura, prefettura e assessore Pierluigi Lopalco sanno tutto, e hanno lasciato fare”. La chiosa è un refrain che purtroppo è diventato ricorrente in queste settimane in cui da un lato servono protocolli certi per la riapertura delle scuole e dall’altro mancano controlli sulla coda di questa estate 2021: “Poi a ottobre Michele Emiliano chiude le scuole”. E il video in questione è il frutto esattamente delle riprese che i ragazzi che hanno partecipato all’ultima festa hanno girato, incuranti del fatto che in quel momento stavano filmando di fatto una violazione della norma ed una situazione che per i contagi veloci e infidi della variante Delta rappresenta un elemento di incremento certissimo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli