"Il Mes non fa danni all'Italia", dice Renzi

"Questo accordo lo hanno fatto quando al governo c'erano loro...". Così Matteo Renzi a 'Non è l'arena' su La7 parlando del Mes e riferendosi a Salvini. "Non fa danno all'Italia ma è un sistema che aiuta le banche più in difficoltà che sono quelle tedesche. Ci deve essere un pacchetto. Anche sulla fiscalità dovrebbero esserci le stesse regole", ha spiegato l'ex premier. E sullo scontro verificatosi in Parlamento: "È una schifezza. Ridicoli. Bisognerebbe togliere" ai protagonisti "tre mesi di stipendio".

Per il leader di Italia Viva, inoltre, "gli italiani sono un po' stufi di tutti questi vertici. Dobbiamo dare risposte".  Renzi è tornato a spingere sulla necessità di sbloccare le infrastrutture. E sull'incontro di questa sera a palazzo Chigi l'ex premier osserva: "Siccome questo litigio è sul Mes e noi non abbiamo niente su cui litigare, se la vedessero tra di loro. Si mettano d'accordo". il partito dell'ex premier, infatti, non partecipa al vertice di Palazzo Chigi sul fondo salva-stati. E questo perché, viene spiegato da fonti di maggioranza, la questione riguarda cpme detto i rapporti tra Pd e Movimento 5 Stelle.