Il messaggio di Mihajlovic per Davide Ferriero

Davide Ferrerio
Davide Ferrerio

Davide Ferrerio, tifoso del Bologna, è stato aggredito per aver guardato una ragazza ed è in condizioni critiche. Sinisa Mihajlovic gli ha mandato un messaggio.

Tifoso del Bologna ridotto in fin di vita per aver guardato una ragazza: messaggio di Mihajlovic

Davide Ferrerio, 20 anni, è ricoverato in condizioni critiche dalla notte di giovedì 11 agosto, quando è stato portato all’ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro privo di sensi e sanguinante, con un trauma cranico. Poco dopo le 21 ha incrociato in città un 21enne che passeggiava con due donne, in una via poco frequentata dai pedoni ma molto trafficata dalle auto. L’aggressore gli ha dato una ginocchiata sullo stomaco e un pugno sul viso. “Mio figlio quell’uomo non l’aveva mai visto” ha spiegato Giusy Orlando, la mamma di Davide, che ha sottolineato che suo figlio è un grande tifoso del Bologna. Secondo una ricostruzione basata sul raccolto dei pochi testimoni, la “colpa” di Davide sarebbe stata quella di aver guardato una 15enne di cui probabilmente l’aggressore si era invaghito. Il quadro clinico del 20enne è peggiorato, ora è intubato e in condizioni critiche.

La dinamica dell’aggressione

Il presunto aggressore è Nicolò Passalacqua, 21enne senza dimora e senza precedenti penali, residente a Colleferro, nel Lazio. Farebbe parte di una comunità rom fuori Crotone. Dopo il pestaggio è scappato in macchina, ma è stato arrestato con l’accusa di lesioni personali gravissime, che si è poi trasformata in tentato omicidio dopo l’interrogatorio. È stato riconosciuto grazie alle telecamere di sicurezza. Le due donne che erano con lui, probabilmente due parenti, sono state denunciate per favoreggiamento. “Hanno lasciato che picchiasse mio figlio senza intervenire” ha dichiarato la madre.

La richiesta della madre e il messaggio di Mihajlovic

Giusy Orlando aveva lanciato un appello dall’ospedale per il Bologna calcio e i suoi tifosi. Davide è un grande tifoso e aveva già acquistato l’abbonamento per assistere a tutte le partite. Il 21 agosto non potrà assistere alla prima sfida contro l’Hellas Verona, per questo la madre ha chiesto un gesto, un simbolo che dimostrasse la vicinanza del club al giovane tifoso. Il gesto è arrivato. “Ciao Davide, so purtroppo quello che ti è successo e mi dispiace molto. Nella vita trovi spesso persone stupide e violente che pensano di risolvere tutto con la forza, ma la vita non funziona così. Cerca di svegliarti il prima possibile così ci vediamo prima e vieni prima a Casteldebole a conoscere i ragazzi per i quali tifi, per i quali hai passione e siamo sicuri che ci divertiremo tutti insieme” è il messaggio di Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna.