Il Milan corre forte, 2-0 a una Lazio sotto tono

·1 minuto per la lettura

AGI - Il Milan vince e convince nell'altro big match di giornata contro la Lazio. A San Siro la squadra di Pioli s'impone 2-0 grazie alle reti di Leao e del rientrante Ibrahimovic, partito inizialmente dalla panchina.

Nel mezzo anche un calcio di rigore fallito da Kessie. Grande prestazione dei rossoneri che restano a punteggio pieno in vetta alla classifica, passo indietro invece per gli uomini di Sarri, quasi mai in partita e poco pericolosi dalle parti di Maignan.

Tanto Milan e poca Lazio nella prima frazione di gioco: i rossoneri giocano con intensità, corrono, pressano e lottano su ogni pallone, creando non poche difficoltà ai biancocelesti che si fanno vedere giusto una volta con un colpo di testa di Milinkovic. 

Un lampo di Leao

I rossoneri invece sfiorano prima il gol con Calabria e Leao, poi lo trovano proprio a ridosso dell'intervallo con lo stesso Leao che scambia con Rebic e fulmina Reina per l'1-0. La squadra di Pioli avrebbe addirittura la chance per il raddoppio in pieno recupero, ma Kessie colpisce una traversa su rigore gettando tutto al vento.

Ripresa a ritmi più blandi

Nella ripresa i ritmi calano e vengono meno le emozioni, ma da quando Ibrahimovic entra in campo San Siro torna ad infiammarsi. E lo svedese ci mette appena 7 minuti a far esplodere i suoi tifosi segnando il facile gol del 2-0, su secondo assist di serata di Rebic.

La Lazio prova timidamente a reagire ma non riesce ad impensierire un Maignan sempre attento, mai chiamato ad interventi rilevanti.

I rossoneri difendono bene il doppio vantaggio e festeggiano il terzo successo consecutivo. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli