Il Milan dilaga a Torino: 3-0 alla Juve ed è secondo

·1 minuto per la lettura

AGI - Va al rossoneri la fida cruciale in chiave qualificazione Champions tra Juventus e Milan. Entrambe le squadre si sono presentate in campo a quota 69 punti, ma i lombardi ne sono portati a casa tre con un risultato netto: 3 a 0 sui bianconeri.

Il Milan raggiunge così la seconda in classifica, l'Atalanta, e lascia il terzo posto al Napoli. Pirlo, nel suo 4-4-2, si affida in attacco a Morata e Ronaldo, mentre Chiesa e McKennie operano sugli esterni. Chiellini e de Ligt sono i difensore centrali. Pioli risponde col 4-2-3-1 con Ibrahimovic punta unica supportato da Salemakers, Brahim Diaz e Calhanoglu.

La partita viene sbloccata al primo minuto di recupero del primo tempo da Brahim Diaz: su punizione di Calhanoglu dalla destra, Szczesny respinge ma sui piedi dell'attaccante spagnolo che controlla, ha un rimpallo favorevole e poi col destro a giro si inventa un gran gol.

Al 58' un fallo di mano di Chiellini regala un rigore al Milan, ma Szczesny para il tiro di Kessie. Al 78' Rebic controlla e dai 20 metri sferra un gran destro a giro agli incroci e per il Milan è il 2-0. La rete che suggella la vittoria e' all'82': punizione di Calhanoglu con cross in area e stacco di testa vincente di Tomori. La Juve resta quinta in classifica