Il Milan riscatta Tomori: è il terzo acquisto più caro della gestione Elliott

·1 minuto per la lettura

Il primo colpo di mercato del Milan corrisponde al riscatto di Fikayo Tomori dal Chelsea. Il difensore centrale, ora a tutti gli effetti al 100% un giocatore rossonero, come ricorda La Gazzetta dello Sport oggi in edicola rappresenta il terzo acquisto più caro della gestione Elliott: i giocatori pagati più di lui sono solo Lucas Paquetá e Krzysztof Piatek.

Fikayo Tomori | Jonathan Moscrop/Getty Images
Fikayo Tomori | Jonathan Moscrop/Getty Images

L'operazione che ha portato al riscatto del difensore, che nella sua esperienza a Milano ha pian piano scalzato da un posto da titolare il capitano Alessio Romagnoli, si è rivelata più complicata del previsto: come si legge oggi sulla rosea, infatti, tra Milan e Chelsea sarebbe in piedi un vero e proprio caso diplomatico che coinvolgerebbe anche i nomi di Olivier Giroud e Hakim Ziyech.

Anche dall'Inghilterra trovano conferme le voci di un presunto gelo nei rapporti tra Marina Granovskaia, l'amministratrice del presidente Blues Roman Abramovic, e i vertici rossoneri. Il motivo è legato proprio ai continui discorsi per Tomori, con il Milan che da diverso tempo aveva capito che ottenere sconti sui 28 milioni di euro pattuiti con il Chelsea per il riscatto sarebbe stato impossibile, ma ha comunque deciso di aspettare il più possibile prima di rendere pubblica questa scelta. Complici le altre strategie di mercato.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli