Il Milan trafitto dal Toro: 2-1 per i granata

A segno Djidji, Miranchuk e Messias. Secondo ko per i rossoneri in Serie A.

TORINO (ITALPRESS) - Brusco stop per il Milan, che perde sul campo del Torino per 2-1, mettendo in scena una delle peggiori prestazioni della stagione. Decisive per i padroni di casa le reti firmate da Djidji e Miranchuk nel primo tempo, che rendono vano il gol di Messias, arrivato nella ripresa. In avvio di partita gli ospiti falliscono subito due occasioni con Leao, che al 4' spara alto con il sinistro dopo essere entrato in area e poi, un minuto più tardi, sbuccia completamente la conclusione con il destro a tu per tu con il portiere sciupando l'assist di Diaz. Sul fronte opposto è Pellegri a farsi vedere al 19' quando aggira Tomori a va al tiro sul primo palo da dentro l'area ma Tatarusanu è attento e devia in corner. I granata escono alla distanza e al 35' trovano l'1-0. Lazaro batte una punizione dalla sinistra, Djidji svetta più in alto di tutti e mette dentro con l'aiuto del palo. Gli uomini di Pioli si spengono e due minuti più tardi subiscono il 2-0. Milinkovic-Savic rilancia dalla sua porta trovando la sponda aerea di Pellegri che libera Miranchuk, il quale sfugge a Kalulu e infila Tatarusanu con un bel mancino incrociato. È il punteggio con cui le due squadre vanno al riposo.

Dopo un triplo cambio all'intervallo, i rossoneri provano a reagire all'8' con il neo entrato Dest che ci prova con il mancino dalla lunga distanza ma la sfera termina alta. La gara si riapre improvvisamente al 22'. Tonali lancia lungo dalla difesa, Buongiorno e Milinkovic-Savic in uscita non si capiscono e lasciano la palla a Messias che dal limite mette dentro a porta vuota il 2-1. Tante le proteste da parte dei locali per un possibile fallo del brasiliano, che appoggia le mani sulla schiena di Buongiorno prima del tiro, culminate poi con l'espulsione di Juric. Un gol che è però un fuoco di paglia, con i campioni d'Italia in carica che non riusciranno più a impensierire la difesa avversaria. I piemontesi controllano senza troppi affanni e conservano il vantaggio fino al fischio finale. Per il Milan arriva una sconfitta pesante che lo fa scivolare al terzo posto a 6 lunghezze di ritardo dalla capolista Napoli. Il Torino trova invece 3 punti importanti grazie ai quali sale in nona posizione a quota 17.

- foto Image -

(ITALPRESS).

xh9/pdm/red