Il miliardario ceo di Tesla non ha affatto subito una “vendetta” per la rinuncia all’acquisto

Elon Musk
Elon Musk

Elon Musk sospeso da Twitter? Niente affatto, ecco la verità ed ecco “chi” Elon Musk è stato sospeso dal social con l’uccellino. La vera notizia, a contare gli sviluppi di questi giorni del mega affare dell’anno, è che il miliardario Usa ceo di Tesla non ha subito una “vendetta” per la rinuncia all’acquisto. Ma allora cosa è successo a Musk? Che per uno di quei paradossi che poi portano le vicende ad incrociarsi in maniera quasi beffarda ad essere sospeso è stato un profilo fake in tutto e per tutto “identico” a quello di Musk.

Elon Musk sospeso da Twitter?

Si, ma dov’è il paradosso? Nel fatto che proprio in queste ore il miliardario aveva ufficialmente rinunciato all’acquisto di Twitter per ben 44 miliardi di dollari proprio perché a suo parere l’azienda non era riuscita a garantire che avrebbe tenuto i profili fake al di sotto del 5%. Insomma, ad essere sospeso è stato un account Twitter identico a quello del Ceo di Tesla.

L’affare sfumato e le ipotesi sui social

La notizia aveva scatenato una ridda di ipotesi e molti si erano chiesti se l’account Twitter del Ceo di Tesla Elon Musk sia stato sospeso dopo il fallimento dell’accordo su Twitter. Tutto è accaduto nella serata di sabato 9 luglio, cioè a poche ore dall’annuncio di un avvocato di Musk sulla rinuncia e dalle dichiarazioni con cui Twitter prometteva battaglia legale. Entrambi gli account, quello sospeso e quello attivo, sembravano uguali, addirittura con handle identici, ma già questo avrebbe dovuto insospettire, dato che proprio Twitter non consente lo stesso handle. Qual è la verità?

L’account sospeso si chiamava furbescamente @eIonmusk, con la lettera I maiuscola al posto della L. Un trucchetto che aveva tratto in inganno molti utenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli