Il miliardario si è affidato “all’oracolo” social per valutare ed eseguire il blitz finanziario

·1 minuto per la lettura
Elon Musk
Elon Musk

Elon Musk e la “finanza partecipata” su Tesla, il miliardario Usa chiede ai follower su Twitter se deve vendere il 10% delle sue azioni e più della metà degli interpellati gli dà disco verde. Musk si è affidato “all’oracolo” social per valutare ed eseguire il blitz finanziario e con un tweet ha chiesto: “Il grosso delle mie plusvalenze virtuali sono una forma di elusione fiscale“.

Musk chiede ai follower su Twitter cosa fare di decine di miliardi

E poi: “Quindi vi propongo vendere il 10% delle mie azioni Tesla a -6,74%. Che ne pensate?”. A seguire questa sua richiesta del 6 novembre Musk ha allegato un sondaggio con link canonico “sì o no”. Il fondatore di Tesla che ha chiesto conto ai follower delle sorti del 10% della propria quota dell’azienda che è totem di auto elettrica ha ottenuto un responso netto.

Elon Musk chiede di Tesla ai follower su Twitter e 3,5 milioni di essi rispondono: “Fallo”

Quale? Circa 3,5 milioni di utenti di Twitter, una maggioranza congrua del 58% di quanti si sono espressi, ha detto di sostenere l’operazione. Si parla d una somma che grossomodo corrisponde a circa 21 miliardi di dollari sulla base di 170,5 milioni di azioni.

“Pronto ad accettare i risultati”: Elon Musk chiede ai follower su Twitter di vendere una quota azionaria e il titolo scende

A fine sondaggio Musk ha democraticamente spiegato in un tweet numero due: “Ero pronto ad accettare entrambi i risultati”. I media finanziari spiegano che nel pre-market a Wall Street il titolo è scivolato del 7 per cento dopo l’annuncio si quel pacchetto azionario dal valore compreso, a contare le oscillazioni, tra i 20 e i 30 miliardi di dollari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli