Il ministro Bianchi svela come sarà la prima prova della maturità

Prima prova maturità Bianchi
Prima prova maturità Bianchi

Manca pochissimo all’inizio della prima prova degli esami di maturità e per gli studenti l’attesa cresce ad ogni ora che passa. Il ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi nel corso di un recente intervento a Radio 24 si è fatto sfuggire come saranno le tracce dello scritto di italiano e i dettagli ai quali i giovani dovranno prestare particolare attenzione.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ScuolaZoo (@scuolazoo)

Prima prova esami di maturità, il ministro Bianchi anticipa come saranno le tracce

Il ministro dell’Istruzione ha anticipato che la caratteristica delle tracce presentate all’esame sarà quella di invitare i ragazzi al ragionamento. In questo senso ha invitato “i ragazzi, quando vedranno le tracce, a fermarsi un attimo, ragionarci su e ragionare anche sul loro vissuto, hanno tutto il tempo per svolgerlo e sicuramente avranno le condizioni ambientali, la vicinanza dei loro compagni e dei professori”.

“Abbiamo riportato i ragazzi poco alla volta alla normalità”

Parte dell’analisi del ministro Bianchi è stata dedicata alla seconda prova, un altro scoglio che verrà però gestito su base locale: “Abbiamo riportato poco alla volta i nostri ragazzi verso la normalità che è stata quasi raggiunta quest’anno con uno scritto nazionale, la seconda prova che è stata affidata alle commissioni locali in quanto conoscono di più la realtà che è stata vissuta e un orale che ha questa funzione di raccogliere le sintesi però tenendo conto anche del percorso fatto in questi anni, cioè del curriculum”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli