Il Ministro della Salute conferma le disposizioni sul coprifuoco

·1 minuto per la lettura
Speranza coprifuoco
Speranza coprifuoco

Il coprifuoco dalle ore 22 alle 5 almeno per ora rimane confermato. Lo ha fatto sapere il Ministro della Salute Roberto Speranza che nella conferenza stampa ha illustrato in che modalità attività come cinema, ristoranti, teatri o ancora piscine potrebbero aprire. In particolare proprio sul coprifuoco il Ministro della Salute ha messo in evidenza che per eventuali modifiche di tale provvedimento il Governo farà delle verifiche settimana dopo settimana.

Il Ministro della Salute ha inoltre proseguito spiegando quale sarà il percorso che attraverserà le riaperture delle varie attività. Dal 26 aprile dunque molte attività potranno riaprire, mentre dal 15 maggio potremo assistere alla riapertura dei battenti di “piscine all’aperto e dal 1 giugno le attività connesse alle palestre. Mentre dal 1 luglio riapriranno anche le attività di natura fieristica”.

Il Ministro Speranza conferma il coprifuoco

Conferma del coprifuoco dalle ore 22 alle 5 del mattino. La notizia arriva dal Ministro della Salute Roberto Speranza che nella conferenza stampa a Palazzo Chigi ha spiegato che questa misura potrebbe essere soggetta a modifiche sulla base dell’andamento dei contagi. “Il governo valuterà settimana per settimana l’andamento dei contagi da coronavirus ed, eventualmente, modificherà questa disposizione”.

Il Ministro della Salute ha dedicato un ampio spazio alle riaperture molte delle quali sono state anticipate già al 26 aprile precisando che ci si sta focalizzando sulle riaperture delle attività all’aperto: “è molto più difficile contagiarsi rispetto al chiuso. Un principio che applicheremo nella ristorazione e non solo, e che ci riaccompagnerà nella fase di transizione”.