Il ministro delle Infrastrutture ucraino annuncia la ripresa delle esportazioni di grano via mare

Il ministro delle Infrastrutture ucraino ha dichiarato che il Paese spera che un accordo mediato dalle Nazioni Unite, volto a riprendere le esportazioni di grano via mare, inizi ad essere attuato entro la fine della settimana.

La prima spedizione nell'ambito dell'accordo dovrebbe avvenire mercoledì dal porto di Chornomorsk, nella regione di Odessa.

"Ci aspettiamo - dice OLEKSANDR KUBRAKOV, ministro delle Infrastrutture ucraino - che l'accordo inizi a funzionare nei prossimi giorni.

Prevediamo che venga allestito un centro di coordinamento ad Istanbul, ci stiamo preparando per l'inizio in questa settimana".

Intanto, diversi missili russi hanno colpito il porto di Odessa qualche giorno fa, poche ore dopo la conclusione di accordi separati ad Istanbul sull'esportazione di grano.

La Russia ha affermato di aver preso di mira una nave militare munita di missili Harpoon forniti dagli Stati Uniti, smentita dall'Ucraina che ha lamentato la distruzione di un deposito di grano.

Nariman El-Mofty/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
AP Photo - Nariman El-Mofty/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

"Nell'episodio citato, avvenuto a Odessa - dice SERGHEI LAVROV, ministro degli Esteri russo - non c'è alcuna responsabilità da parte della Russia, anche in base agli accordi firmati il 22 luglio ad Istanbul, che possa impedirci di continuare l'operazione militare speciale e colpire infrastrutture ed altri obiettivi militari".

Russia e Ucraina hanno sottoscritto accordi sulle esportazioni di grano dal Mar Nero, con la Turchia e le Nazioni Unite come garanti.

Entrambi i Paesi sono i principali esportatori di prodotti agricoli, ma l'invasione di Mosca ha gravemente interrotto le esportazioni di grano ucraino, poiché i combattimenti hanno danneggiato i raccolti e bloccato i porti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli