Il ministro dell'interno è intervenuto 'Che tempo che fa': "tutto dipende anche da noi, dalla nostra responsabilità"

·1 minuto per la lettura
Luciana Lamorgese
Luciana Lamorgese

Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha parlato della possibilità, in caso di non diminuzioni di positivi al Covid, di istaurare nuove misure e nuovi lockdown. “Negli ultimi Cdm abbiamo parlato anche di altri eventuali lockdown ma bisogna tener conto delle indicazioni del Cts. Attendiamo gli esiti della prossima settimana”. i Luciana Lamorgese è itervenuta durante la trasmissione ‘Che tempo che fa’.

Covid, Lamorgese: “Forse altri lockdown”

In seguito il Ministro dell’Interno ha parlato di un altro argomento particolarmente gravoso: “Durante il lockdown abbiamo registrato un grande aumento di telefonate ed atti di violenza. Abbiamo per questo installato un app cosi che qualunque donna con un semplice clic possa collegarsi alle forze di polizia. Ma dobbiamo ulteriormente incrementarlo e parteciparlo maggiormente in modo da proteggere in caso di maggiore chiusura le parte debole della nostra società”. Infine, rispondendo alla domanda se un lockdown totale potrebbe essere imminente, ha detto: “Mi auguro che il lavoro sia preservato, ma colgo questa occasione per dire ai cittadini che tutto dipende anche da noi, dalla nostra responsabilità e comportamento corretto per evitare un competo lockdown“.

Nella sua ultima uscita pubblica la Lamorgese aveva dovuto rispondere dei recenti attacchi terroristici in Europa, compiuti da migranti sbarcati in Sicilia, promettendo più controlli. Parolare che però non erano andate giù al leader della Lega Matteo Salvini, che ha dato alla Lamorgese della criminale. “Questo è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Quadruplicare gli sbarchi è favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. L’attuale governo sta aiutando il traffico di esseri umani, sta semplificando la vita degli scafisti” ha spiegato Salvini. “La processeranno democraticamente gli italiani quando torneranno a votare”.