Il Ministro dell'Interno Lamorgese ringrazia quanti l'hanno sostenuta durante gli attacchi

·2 minuto per la lettura
Lamorgese attacchi
Lamorgese attacchi

Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha affrontato la situazione di petto e non si è fatta intimorire dalla serie di attacchi ricevuti in queste ultime settimane ed in particolar modo dal suo predecessore Matteo Salvini.

Durante il suo intervento tenuto durante il congresso del SIAP, il sindacato di Polizia, il capo del Viminale ha deciso di camminare a testa alta affermando di avere delle spalle larghe. Contestualmente ha ringraziato quanti in questo periodo l’hanno sostenuta: “Ringrazio per la solidarietà e il sostegno per gli attacchi personali…non mi lascio condizionare: tutti quanti insieme andiamo avanti per migliori risultati”, ha affermato.

Lamorgese attacchi, “Il nostro impegno è stato dal lato della prevenzione”

Ed è proprio sul piano degli attacchi dell’ultimo periodo e le recenti proteste in piazza che il Ministro dell’Interno ha voluto dedicare un’ampia riflessione: “Quando non ci sono stati disordini ci hanno detto che avevamo alzato i toni per poi prenderci i meriti, ma non è così, il nostro impegno è stato dal lato della prevenzione”. Non sono mancate inoltre delle aspre critiche verso quanti si sono nascosti dietro lo schermo di un pc e di uno smartphone, un reato questo – ha osservato – che è aumentato durante il periodo di emergenza sanitaria.

Lamorgese attacchi, “Green Pass fondamentale per la ripartenza delle imprese”

Uno dei punti ai quali sono stati rivolti gli attacchi riguarda proprio la gestione dell’emergenza sanitaria e l’estensione dell’obbligo vaccinale che ha diviso in due il Paese. In una recente intervista rilasciata al Corriere della Sera, il Ministro dell’Interno ha affermato che il Green Pass è uno strumento fondamentale che permette di “supportare la ripartenza in sicurezza delle imprese e del Paese. La linea del governo è netta: estenderne quanto più possibile l’utilizzo e completare il piano vaccini che, tra l’altro, sta andando molto bene”.

Lamorgese attacchi, Salvini: “Faccia fare il Ministro dell’Interno a qualcun altro”

Chi non perde occasione di attaccare il Ministro Lamorgese è il Leader della Lega Salvini che, in un suo recente intervento, non ha esitato ad invitare il Ministro a far fare il suo lavoro a qualcun altro: “Tra rave party abusivi accoltellamenti, baby gang e femminicidi sembra che il ministro sia più interessata a controllare il green pass ai bambini a Gardaland o ai ragazzi in pizzeria mentre aumentano gli sbarchi e i reati soprattutto per mano dei clandestini. Quindi o fa il ministro dell’Interno o lo fa fare a qualche altro”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli