Il ministro lo ha detto dal Car di Roma ed ha anche annunciato la nuova denominazione del dicastero

Francesco Lollobrigida al Car di Roma
Francesco Lollobrigida al Car di Roma

Crisi economica, arriva l’ipotesi di Francesco Lollobrigida sull’Iva ridotta al 5% su alcuni generi alimentari. Il ministro “dell’Aricoltura” lo ha detto dal Car di Roma ed ha anche annunciato la nuova denominazione del dicastero. Ha spiegato Lollobrogida a margine del del ventennale del Centro agroalimentare di Roma, il Car, che lo studio è sull’Iva “ridotta al 5% su alcuni prodotti alimentari”.

Iva ridotta su alcuni generi alimentari

Il titolare di quello che presto si chiamerà ufficialmente Masaf, ministero dell’Agricoltura, Sovranità alimentare e forestale, ha dunque confermato che il governo guidato da Giorgia Meloni avrebbe intenzione di intervenire sul settore. L’ipotesi in questione è quella su cui il suo ministero sta lavorando assieme al Mef. Il governo Meloni, dunque, punta ad ampliare il numero di prodotti alimentari a cui applicare l’Iva ridotta al 5%.

Il nuovo acronimo Masaf, ecco cosa vuol dire

Ha spiegato il ministro Lollobrogida: “Un’ipotesi su cui stiamo lavorando con il Mef, cercando di capire se c’è questo tipo di possibilità, anche in linea con quello che hanno fatto alcuni Stati europei“. E il suo ministero? Quello diventerà dunque secondo una rinnovata denominazione il Masaf, ministero dell’Agricoltura, Sovranità alimentare, e forestale E Lollobrigida ha spiegato che “il decreto per la nuova denominazione non sarà nel prossimo Cdm ma in quello successivo”.