Il ministro per il Sud Provenzano a Portella su luogo strage

Lsa

Roma, 13 set. (askanews) - Il Ministro per il Sud, Giuseppe Provenziano, atterrato a Palermo si è voluto recare in forma privata a Portella della Ginestra per deporre un mazzo di fiori nel luogo dove il primo maggio del 1947 avvenne l'eccidio ad opera della banda di Salvatore Giuliano. Per il Ministro l'eccisio di Portella "è una ferita ancora aperta finchè non saranno realizzati i principi di libertà e ugualianza sanciti dalla Costituzione. Non è solo il luogo del lutto - ha aggiunto il ministro - ma anche dell'orgoglio: quella prima strage di Stato non ha fermato la battaglia per la giustizia sociale".