Il mistero dei resti dei soldati morti a Waterloo

(Adnkronos) - A 207 anni dal giorno dalla battaglia di Waterloo (19 giugno 1815, in foto un momento della rievocazione) rimane una domanda inquietante: che fine hanno fatto i morti? Infatti delle decine di migliaia di uomini e cavalli caduti sul campo solo pochi sono stati ritrovati. Macabra la risposta tramandata dalla tradizione: le ossa furono raccolte, polverizzate e trasformate in fertilizzante per uso agricolo. Gli studiosi dell’università di Glasgow non sono però convinti da questa spiegazione e torneranno sul campo di battaglia per valutare le altre ipotesi, tra cui la possibilità che alcune tombe siano state svuotate o che attività umane come l’aratura in concomitanza con la raccolta da parte degli animali abbiano portato alla dispersione dei corpi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli