Il modello 'Angelo Vassallo' per i nuovi amministratori, due giorni di formazione

·4 minuto per la lettura

(Adnkronos) - Prosegue il percorso di Futura2025, la scuola itinerante promossa dalla Fondazione Angelo Vassallo Sindaco Pescatore, che avrà luogo il 21 e 22 maggio a Castelnovo ne' Monti (RE), grazie al Sindaco Enrico Bini, amico della Fondazione che sposa in pieno i Valori e Principi su cui la nostra Fondazione si fonda, per la sua terza tappa. L’evento si terrà ai piedi della Pietra di Bismantova presso il Centro Laudato Si grazie alla disponibilità del gruppo storico folkloristico Il Melograno che ci ha aperto le porte.

Il tema di questo nuovo appuntamento è “La ricchezza del territorio: Sviluppo, Progettualità e Prodotti”. L’evento – ricorda la Fondazione Vassallo – è patrocinato dalla provincia di Reggio Emilia. Per partecipare c'è tempo fino alla mezzanotte del 15 maggio 2022, consultando il bando sul sito https://www.fondazionevassallo.it/futura-2025. La selezione è riservata a un numero massimo di 20 partecipanti con un'età compresa tra i 18 e i 38 anni, che siano motivati ad impegnarsi per il proprio territorio.

La Fondazione ha creato Futura 2025 come scuola con un pensiero divergente rispetto alla politica di oggi. Senza distinzione di appartenenza religiosa, politica o di classe sociale. Una scuola aperta a tutti. Futura2025 Scuola per Giovani Amministratori Angelo Vassallo nasce dall'esigenza di avere un punto di riferimento per i ragazzi dei nostri territori, che desiderano il cambiamento e lo sviluppo, ma che si sentono lasciati soli nelle loro scelte di Comunità. È una Scuola non-formale che vuole creare Amministratori Consapevoli o Cittadini Attivi nei propri territori.

Futura2025 è una palestra al Pensiero Positivo, all'analisi dei bisogni e allo studio delle Soluzioni. Questa Scuola non vede accademici tra i formatori, ma sindaci, avvocati, pescatori, contadini, poliziotti, amministratori, imprenditori, ed altre figure che conduranno i discenti nei fatti concreti della Pubblica Amministrazione. Qual è la forza di Futura2025, Scuola per Giovani Amministratori Angelo Vassallo? La squadra. Il Cambiamento lo facciamo insieme. Nessuno sarà mai lasciato solo.

"È l'inizio di una Rivoluzione - dichiara Dario Vassallo, Presidente della Fondazione - semplicemente perché si rivolge ai ragazzi, senza pregiudizi e senza barriere. Questo è un Modello che mette l'interesse per il Cittadino al centro, per educarlo al rispetto dell'Ambiente, del Mare, della Terra, dei propri prodotti, dell'Uomo e di ogni Essere Vivente. Come Angelo Vassallo, tu che parteciperai a Futura2025 desideri lo Sviluppo del tuo territorio e sei disposto a metterti in gioco e in discussione nel Confronto costante con i tuoi compagni. Sei disposto ad aiutare e a interessarti all'altro perché sai che la vera ricchezza e la risorsa più importante di tutte sono le Persone”.

L'obiettivo della Scuola rimane quello di fornire strumenti, testimonianze e buone pratiche ai partecipanti, già amministratori, aspiranti tali o cittadini, che vogliano essere più attivi e consapevoli del territorio che abitano, proprio come avrebbe fatto Angelo. Il “modello Vassallo” è il motore di questo percorso, che parte proprio dall'esempio amministrativo del Sindaco Pescatore, per poter proseguire il suo lavoro e, seguendo le sue orme, portare avanti la sua visione. A Castelnovo ne' Monti, con un intenso programma, si alterneranno momenti di approfondimento e di studio a una parte laboratoriale pratica. Si approfondiranno i temi relativi allo sviluppo del territorio.

A parlarne saranno: Nicola Bertinelli, Presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano; Gerardo Spira, già segretario comunale di Angelo Vassallo; Giampiero Lupatelli, economista territoriale Vicepresidente Consorzio CAIRE; Giovanni Teneggi, Direttore Confcooperative di Reggio Emilia ; Carmine Cocozza, contadino custode, già Sindaco di Auletta e Presidente dell'Associazione Radici. Aprirà i lavori Dario Vassallo, fratello del Sindaco ucciso. Ad arricchire questa 2 giorni ci sarà la visita a uno dei Caseifici del Consorzio del Parmigiano e il Laboratorio delle Idee condotto da Silvia Manfredini, Lorenzo Vassallo e Giovanna Pellegrino.

Il metodo Angelo Vassallo è entrato, di recente, nel mondo della ricerca accademica, oggetto di tesi di laurea, come esempio di buon governo del territorio, basato sulla "coscienza dei luoghi", ovvero sul rispetto e sulla conoscenza delle caratteristiche ambientali e socio-economiche. La visione di Vassallo ha tracciato la strada di un progetto applicabile ovunque nello spazio e nel tempo. “Per non dimenticare cosa vuol dire sognare, aspettare, desiderare la libertà, ed insegnare ai giovani cosa vuol dire la parola Libertà: non è solamente un dono gratis o ricevuto con semplicità, molte, tantissime persone hanno difeso con la propria vita questo importante ambizione. Un’utopia concreta”, conclude la Fondazione Vassallo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli