Il mondo piange Elisabetta II: quali sono le frasi più belle della regina

White flowers are kept infront of a portrait of Britain's Queen Elizabeth , following the passing of Queen, at the British Embassy in Brussels, Belgium, September 9, 2022. REUTERS/Johanna Geron
Il mondo piange Elisabetta II: quali sono le frasi più belle della regina

La folla che si è radunata davanti a Buckingham Palace, al castello di Windsor, nei pressi della residenza scozzese di Balmoral e in altri luoghi simbolo della monarchia britannica testimonia e conferma l’affetto, la stima e il rispetto che il popolo ha sempre nutrito nei confronti della regina. Gli inglesi - e il mondo intero con loro - sono rimasti con il fiato sospeso dopo la notizia del peggioramento delle condizioni di salute della monarca. A Londra dopo la pioggia battente è spuntato il sole, poi l’arcobaleno. Solo pochi minuti più tardi è arrivata la notizia della scomparsa di Elisabetta II, deceduta nel pomeriggio di giovedì 8 settembre all’età di 96 anni (di cui 70 trascorsi sul trono). È stata simbolo di un’epoca e con le sue parole - però mai pronunciate nel corso di un’intervista - ha descritto alcuni momenti che hanno fatto la storia. Quali sono le sue frasi più celebri?

VIDEO - Chi è Elisabetta II, la sovrana più longeva d’Inghilterra

Dagli auguri natalizi ad altri momenti significativi: le parole della regina Elisabetta sono passate alla storia. In molti ricorderanno il suo discorso alla nazione nell'aprile 2020, in occasione del primo lockdown dovuto all'emergenza Covid. "Mentre potremmo avere ancora molto da sopportare, torneranno giorni migliori: saremo di nuovo con i nostri amici, saremo di nuovo con le nostre famiglie, ci rincontreremo", aveva detto.

LEGGI ANCHE: Addio alla regina Elisabetta, Carlo diventa re: che sovrano sarà?

Impossibile scordare la commemorazione per la tragica morte della principessa Diana, deceduta in un incidente stradale la notte del 31 agosto 1997. Inizialmente restò al castello di Balmoral, tenendo William e Harry lontani dal clamore mediatico. Poi, sotto le pressioni della stampa e del primo ministro Tony Blair, era tornata a Londra e si era rivolta direttamente ai sudditi che amavano Lady D. "Quello che vi dico ora, come vostra regina e come nonna, lo dico con il cuore. In primo luogo, voglio rendere omaggio a Diana io stessa. L'ho ammirata e rispettata, per la sua energia e il suo impegno verso gli altri, e soprattutto per la sua devozione ai suoi due ragazzi", aveva detto in quell'occasione.

Molti i messaggi motivazionali mandati dalla regina. Lo confermano le parole pronunciate per gli auguri di Natale, nel 2019. "Vale la pena ricordare che spesso sono i piccoli passi, non i salti da gigante, che determinano il cambiamento più duraturo".

GUARDA ANCHE - I sudditi di Elisabetta omaggiano la Regina scomparsa. Fiori, ritratti e candele ai cancelli di Balmoral

Aveva definito "fare la mamma" il "miglior lavoro" e in occasione dei primi auguri natalizi diffusi in televisione, nel 1957, aveva detto: "È sempre stato facile odiare e distruggere. Costruire e amare è molto più difficile". A fare i discorsi aveva iniziato da giovanissima. Il 13 ottobre 1940, via radio, si era rivolta ai bambini del Commonwealth, dichiarando: "Quando arriverà la pace, ricordate che sarà per noi, i bambini di oggi, rendere il mondo di domani un posto migliore e più felice". Di grande attualità, inoltre, le sue parole sull'inclusione: "Ognuno è nostro prossimo, non importa quale razza, credo o colore". Fino al suo celebre: "Devo essere vista per essere creduta".

La regina non ha mai nascosto la stima e l'ammirazione verso gli anziani. Lo conferma il suo augurio natalizio del dicembre 2006: "Mi viene in mente quella signora della mia età a cui l'altro giorno una nipotina seria ha chiesto: “Nonna, riesci a ricordare l'età della pietra?”. Anche se questo potrebbe sembrare un po' estremo, le generazioni più anziane sono in grado di fornire un senso del contesto e la saggezza dell'esperienza che possono essere inestimabili".

LEGGI ANCHE: Tutti i numeri di Elisabetta II, la regina dei record

Lo spirito resiliente e determinato trapela dalle sue parole: "Quando la vita sembra dura, i coraggiosi non si sdraiano e accettano la sconfitta. Invece, sono ancora più determinati a lottare per un futuro migliore", aveva detto nell'augurio del 25 dicembre 2008.

GUARDA ANCHE - Regina Elisabetta II, le reazioni dei Vip

In occasione dei suoi 50 anni di regno, quando tuttavia dovette affrontare il dolore per la perdita della madre e della sorella Margaret, Elisabetta II aveva commentato: "Ogni giorno è un nuovo inizio, so che l'unico modo per vivere la mia vita è cercare di fare ciò che è giusto, guardare a lungo, dare il meglio di me in tutto ciò che la giornata porta e mettere la mia fiducia in Dio".