Il Monza vince ancora, brianzoli passano 3-0 in casa Samp

Perde ancora la squadra di Giampolo, appena due punti in classifica.

GENOVA (ITALPRESS) - Ancora una sconfitta per la Sampdoria (la quarta consecutiva), il Monza vince 3-0 a Genova e si porta a casa tre punti meritati. Sprofondano i blucerchiati, appena due punti in classifica e il tecnico Giampaolo decisamente a rischio. Finisce con i fischi dei tifosi blucerchiati che certificano il momento critico per la squadra ligure mentre Caprari e compagni sono bravissimi a dare subito una svolta alla partita e lo fanno dopo una manovra rapida ed efficace con Sensi che ispira sul palo lungo Ciurria: l'esterno arriva puntualissimo sull'assist del compagno e di testa serve Pessina che non può sbagliare. Siamo al 10' ed è un gol pesantissimo che fa decollare il Monza mentre stordisce pericolosamente una Sampdoria che non riesce mai ad accelerare negli ultimi sedici metri. Poche idee per i liguri che solo al 47' si affacciano dalle parti del portiere Di Gregorio con Rincon che finisce a terra dopo un duello con Izzo. Ayroldi indica il dischetto ma poi fa marcia indietro dopo aver consultato il Var.

Nella ripresa Giampaolo mischia le carte con l'inserimento di Quagliarella che diventa il partner offensivo di Gabbiadini: la Sampdoria cambia l'abito tattico e punta sul 4-3-1-2 ma la sostanza no. Perché è il Monza che ha sempre in mano la gestione della partita: un paio di brividi dalle parti di Audero che nulla può fare al 22' quando Caprari delizia il Ferraris con una girata al volo su un pallone che danzava nell'area doriana. Gol da applausi che chiude i conti (poi c'è il tris allo scadere con Sensi), per la Samp sono soltanto fischi e un futuro tutto da decifrare con Giampaolo che sembra sempre più vicino all'esonero. L'ipotesi di un ritorno di D'Aversa sembra molto concreta visto che il tecnico è legato alla Samp da un contratto in scadenza il prossimo giugno. Secondo successo consecutivo per il neo tecnico Palladino dopo la vittoria sulla Juve, una partenza da sogno e i lombardi scalano posizioni in classifica.

- foto Image -

(ITALPRESS).

ege/gm/red