Il Movimento Cinque Stelle è un partito a tutti gli effetti. Pubblicato lo Statuto in GU

M5S partito
M5S partito

Con la pubblicazione dello Statuto in Gazzetta Ufficiale, il M5S è (anche) ufficialmente un partito politico a tutti gli effetti. Con l’ennesima metamorfosi ora potrà accedere accedere al finanziamento del 2xMille.

La metamorfosi è (ufficialmente) compiuta

Dal punto di vista politico la metamorfosi del Movimento Cinque Stelle è da anni sotto gli occhi di tutti. Inutile elencare le numerose trasformazioni che lo hanno portato ad essere un partito a tutti gli effetti. Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ora lo è anche ufficialmente.

Cade quindi anche l’ultimo tabù. La metamorfosi del Movimento che si vantava di non essere un partito e di finanziarsi unicamente con il lavoro e le donanzioni volontarie di attivisti e sostenitori è compiuta. Anche ufficialmente.

Il M5S è un partito a tutti gli effetti

Lo statuto del Movimento 5 Stelle è stato infatti pubblicato nella sezione “Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici” della Gazzetta Ufficiale. Un atto che ne certifica a tutti gli effetti lo status di partito.

Come ricorda l’adnkronos, la Commissione di garanzia degli statuti e per la trasparenza e il controllo dei rendiconti dei partiti politici, con delibera del 7 aprile 2022, ha approvato la domanda di iscrizione nel registro dei partiti presentata dal M5S in data 14 marzo 2022 e riproposta in data 31 marzo 2022.

Ora il M5S può accedere al finanziamento del 2xMille

Ora il partito guidato da Conte potrà accedere al finanziamento del 2xMille. Dopo il via libera con il referendum interno votato dagli iscritti a dicembre la Commissione aveva respinto la richiesta del M5S, necessaria per accedere al finanziamento del 2xMille.

Il nuovo statuto

Lo scorso marzo gli iscritti del Movimento hanno approvato il nuovo statuto con le modifiche richieste dalla Commissione e per poter iscrivere il M5S al registro dei partiti ed accedere quindi ai benefici delle erogazioni del 2xmille.

Il nuovo testo ha dunque sostituito quello in vigore dal 3 agosto 2021, congelato nel frattempo da un provvedimento del Tribunale di Napoli per il ricorso presentato da un gruppo di attivisti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli