Il Napoli trema: Milik di nuovo ko al ginocchio, esami domattina

Arek Milik si è recato a Villa Stuart a poco più di due mesi dall'infortunio al ginocchio: "Esito positivo". Il rientro dovrebbe avvenire a febbraio.

Dopo il bruttissimo infortunio al ginocchio sinistro della passata stagione, Arkadiusz Milik fa tremare ancora tutti i tifosi del Napoli: l'attaccante polacco ha infatti lasciato il campo durante il secondo tempo della gara contro la SPAL a causa di un nuovo problema al ginocchio, questa volta quello destro.

Milik era entrato in campo al 70', ma è stato costretto ad abbandonare il campo di gioco prima del fischio finale: il bomber ha appoggiato male a terra la gamba destra ed è subito crollato a terra. Il giocatore è uscito camminando, ma l'espressione del suo volto non lascia trapelare nulla di buono.

Una torsione innaturale del ginocchio destro: la vittoria del Napoli viene macchiata da una nota decisamente negativa. Sarebbe l'ennesima beffa per un giocatore che vive una vera e propria maledizione: ancora una volta un infortunio nella prima parte di stagione.

Fissata per domattina la risonanza magnetica, che chiarirà la reale entità del problema accusato da Milik con i conseguenti tempi di recupero. Come riportato da 'Eurosport', il diretto interessato ha tranquillizzato i tifosi dopo il fischio finale, lasciando trapelare un cauto ottimismo: "Come sto? Non male, non è come l'altra volta".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità