Il 'nemico' più pericoloso per Salvini? Sono le Sardine

webinfo@adnkronos.com

Il nemico più pericoloso per Matteo Salvini? Le cosidette 'Sardine'. Almeno secondo i risultati del sondaggio di Index Research letto ieri sera da Corrado Formigli a 'Piazzapulita'. Alla domanda "Qual'è il nemico più pericoloso per Matteo Salvini", il 43,6% degli italiani ha risposto "le proteste in piazza antisalvini", ovvero le famose 'Sardine', il movimento nato a Bologna in chiave anti-Lega. Segue con il 14,4% il Pd, il partito di Matteo Renzi per il 12,2%, il Movimento 5 Stelle con il 10,9 %, il premier Conte con l’8,4%. Un altro 10,5 per cento del campione è indeciso o non ha risposto la quesito. 

Un "sondaggio shock", lo ha definito Formigli, che parla di "una percentuale mostruosa tenendo conto che sono nati poco più di una settimana fa". 

Le Sardine diventano un marchio 

Manifesto delle Sardine: "Cari populisti, avrete mal di mare"