Il Nicaragua incorona 'Miss Gay', vince Berden Lavyeska

Managua (Nicaragua), 30 apr. (LaPresse/AP) - Qualcuno ha osato i tacchi altissimi, qualcun altro skinny jeans, ma tutti hanno mostrato la capacità di sapersi muovere sul palco con una naturalezza degna delle più esperte showgirls. Al Teatro nazionale Ruben Dario di Managua, in Nicaragua, 13 partecipanti si sono contesi il titolo di 'Miss Gay', concorso considerato una pietra miliare nella lotta degli omosessuali contro le discriminazioni. L'iniziativa si svolge da alcuni anni, ma prima d'ora gli organizzatori non avevano mai avuto il permesso di portarla in una sede così prestigiosa come il teatro nazionale. A sostenere il concorso, seppur dietro le quinte, anche la first lady Rosario Murillo. Ad essere incoronato 'Miss Gay' è stato Berden Lavyeska, di Managua, che ha conquistato la corona indossando un lungo abito da sera turchese e sfoggiando una chioma folta e riccia. Uno spacco vertiginoso completava il look da regina del palcoscenico, tra gli applausi del pubblico e degli altri concorrenti. Il movimento gay nicaraguense si batte da anni per superare le discriminazioni che in molte aree del Paese sfociano in episodi di violenza e il prossimo obiettivo, spiegano gli attivisti, è ottenere il riconoscimento legale delle coppie omosessuali.

Ricerca

Le notizie del giorno