Il numero uno di Virgin Atlantic vola nello spazio: “Emozione Unica”

·2 minuto per la lettura
Viaggio nello spazio di Branson
Viaggio nello spazio di Branson

Il turismo nello spazio è partito, ma al momento è uno svago per pochi elettri e con tanti soldi da spendere. La navicella Spaceflight Unity 22, a bordo della quale vi era il miliardario Richard Branson, è partita dalla base dello Spaceport America. La stazione si trova nel deserto del New Mexico.

Viaggio nello spazio, il primo è il proprietario della Virgin Atlantic

Il proprietario della Virgin Atlantic, Richard Branson, ha anticipato tutti ed è partito prima del “collega” Jeff Bezos, fondatore del colosso e-commerce Amazon. Il viaggio è partito nel pomeriggio di domenica 11 luglio 2021 all’interno della SpaceShipTwo Unity con un po’ di ritardo in seguito ai controlli meteorologici e tecnici“, si legge in una nota della società.

Viaggio nello spazio, l’idea di Branson

L’idea del miliardario è quella di testare l’esperienza dell’astronauta cosiddetto “privato” senza il supporto o il filtro di altre persone. La mossa del leader di Virgin Atlantic anticipa di nove giorni il lancio programmato da Bezos. L’obiettivo è quello di garantire a passeggeri benestanti di galleggiare nello spazio, anche per pochi minuti, con l’assenza di gravità ed essendo quindi molto lontani dalla Terra.

Viaggio nello spazio, il pericolo mister Amazon

A bordo della navicella di Branson anche i due piloti Dave Mackay e Michael Masucci e tre dipendenti della Virgin Atlantic. Previsto un volo che avrebbe raggiunto circa 80 chilometri sopra il deserto del New Mexico. Il lancio è stato comunque posticipato di 90 minuti a causa di alcuni problemi meteorologici: è partito alle 16,30 (ora italiana). L’idea di Brandon era quella di programmare il volo per fine estate, tutto è stato anticipato con l’annuncio di Bezos: il fondatore di Amazon ha infatti dichiarato che il suo razzo spaziale partirà dal Texas occidentale il 20 luglio 2021.

Il lancio è stato raccontato agli spettatori dal comico Stephen Colbert con la partecipazione di Elon Musk, patron di SpaceX, anch’egli in procinto di lanciare una missione spaziale. “Ci aspetta un gran giorno. Ottimo cominciare la mattinata con un amico“, ha scritto Branson su Twitter pubblicando una foto con Musk prima del decollo. Con questo viaggio è iniziata ufficialmente l’era del turismo aerospaziale. Quattro minuti di permanenza senza gravità per il fondatore del cosiddetto astroturismo e per gli altri passeggeri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli