Il nuovo focolaio di Pechino si espande ancora

AGI - Pechino ha registrati 22 nuovi casi di coronavirus, tra cui un'infermiera, dopo un test di massa in cui sono stati eseguiti più di due milioni e 300 mila tamponi per contenere il nuovo focolaio. Le autorità cinesi hanno isolato interi quartieri della capitale, chiudendo scuole e limitando gli spostamenti, dopo che nell'area del mercato di Xinfadi è riemerso il virus, una settimana fa. In totale sono oltre 220 i contagiati.

Ai 22 nuovi casi di Pechino se ne aggiungono altri quattro a livello nazionale, tre dei quali sono contagi domestici nella provincia dell'Hebei che confina con l'area della capitale.

Ma gli Usa restano la nazione più colpita

Sono 8,7 milioni le persone contagiate dal coronavirus nel mondo, di cui 464.000 sono morte, emerge dal bilancio aggiornato della Johns Hopkins University. Gli Stati Uniti hanno registrato 568 decessi nelle ultime 24 ore e così per il decimo giorno consecutivo sono rimasti sotto le mille vittime.

Gli Usa rimangono però il Paese più colpito con 119.654 morti su 2.251.205 di contagi e soprattutto una ventina di Stati americani hanno visto un rimbalzo dei nuovi casi: a livello nazionale si è passati da una media di 20mila contagi al giorno a piu' di 30mila.