Il nuovo regolamento

·1 minuto per la lettura
Germania
Germania

Da lunedì a Berlino i non vaccinati saranno esclusi dai ristoranti, dai cinema e dai centri sportivi. Nuovo regolamento approvato dal Senato.

Covid, Berlino: non vaccinati fuori da ristoranti, cinema e centri sportivi

Da lunedì 15 novembre, a Berlino, chi ha deciso di non vaccinarsi contro il Covid non potrà più entrare al ristorante, al cinema, nei musei o nei centri sportivi. Potranno farlo solo i vaccinati oppure le persone guarite. Il nuovo regolamento approvato dal Senato si basa sull’emergenza della quarta ondata. Nella capitale tedesca la quota di incidenza di casi ogni 100mila abitanti è arrivata a 227 in una settimana.

Covid, Berlino: il tampone negativo non vale più

Dalla prossima settimana, a Berlino, l’ingresso nei ristoranti e in altri luoghi di svago o dedicati allo sport, non sarà più consentito con un tampone negativo. Sarà obbligatorio dimostrare di essere vaccinati o guariti dall’infezione. “Se non si agirà in tempo potranno esserci altri 100 mila morti, il Paese è in una vera situazione d’emergenza” ha dichiarato Christian Drosten, virologo dello Charité di Berlino.

Covid, Berlino: il Senato ha accolto la proposta

Una regolamentazione più dura che potrebbe permettere soltanto a vaccinati e guariti (escludendo i non vaccinati anche con tampone negativo) l’accesso a bar, ristoranti ed eventi culturali pubblici” aveva chiesto l’Accademia delle scienze tedesca. Il Senato ha accolto la proposta e Berlino seguirà la strada della Sassonia, che ha già adottato delle misure simili ad inizio novembre.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli