Il paese asiatico ha dato l'autorizzazione all'utilizzo del farmaco ad uso orale contro il coronavirus

·1 minuto per la lettura
Corea Sud approva Paxlovid
Corea Sud approva Paxlovid

La Corea del Sud ha approvato per l’uso d’emergenza il Paxlovid, la pillola per uso orale prodotta da Pfizer contro il covid. Stando a quanto riferito da Yonhap news il ministero della sicurezza alimentare e dei farmaci del paese asiatico avrebbe preso questa sceta dopo aver esaminato con un gruppo di esperti la sicurezza e l’efficacia del farmaco.

Paxlovid, la Corea del Sud lo approva

Stando a quanto riportato nello studio condotto del ministero sudcoreano, l’utilizzo del Paxlovid ridurrebbe in modo significativo il rischio di ospedalizzazione o morte nei pazienti ad alto rischio di malattia grave.Si tratta, tra l’altro, della prima pillola utilizzata in Corea del Sud per combattere il coronavirus.

In Corea del Sud approvato il Paxlovid

La Kdca, Agenzia per il controllo e la prevenzione delle malattie sudcoreana, nei dati riportati a cavallo con le festività natalizie, riferisce di 1.084 pazienti in condizioni considerabili critiche. Inoltre, l’82,3% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale primario, mentre il 27,9% ha ricevuto la dose booster. Nelle ultime 24 ore i casi di nuovi positivi sono scesi per la prima volta sono quota 5mila dopo 20 giorni.

La Corea del Sud approva il Paxlovid

Anche l’Ema, Agenzia europea per i medicinali, ha approvato in via emergenziale il Paxlovid, con il farmaco per il trattamento di adulti affetti dal virus che non richiedono ossigeno supplementare e che sono a maggior rischio di progressione verso la malattia grave, che potrebbe essere utilizzato anche in Italia a partire da gennaio 2022.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli