Il pane cucinato con farina di 4500 anni fa

Il pane egizio cucinato nel 2019

Seamus Blackley è una sorta di scienziato di larghe vedute. Dopo aver contribuito a inventare la Xbox per Microsoft, visto il suo background da informatico, ha pensato che sarebbe stato interessante affrontare il settore alimentare, cuocendo del pane.

Non un pane qualunque: un pane cucinato con lievito egizio con oltre 4500 anni d'età.

Blackley ha postato la storia del suo pane su Twitter, spiegando che è riuscito nell'impresa grazie all'aiuto di un'archeologa, di un egittologo e di un microbiologo. Il lievito è stato prelevato da un vaso egizio risalente appunto a 4500 anni fa; questo contenitore, secondo la teoria archeologica, fu utilizzato all'epoca per fare pane e birra.

Le tecniche per prelevare il lievito sono state assolutamente non invasive: i vasi non sono stati distrutti né 'grattati'. Il lievito e i batteri dormienti sono stati analizzati per 'dividerli' da moderni contaminanti.

Per risvegliare il lievito egizio, è stato accoppiato a dell'orzo macinato e a farina di farro. Dopo una settimana, Blackley ha cominciato effettivamente a cucinare il composto. Il risultato è stato soddisfacente: non solo il pane è venuto assai bene, fragrante e di bell'aspetto, ma è stato soprattutto il profumo a stupire i presenti.

Blackley racconta: "La crosta è leggera e morbida. L'aroma è incredibile, quasi emozionante. Non ha nulla a che vedere con il pane che viene prodotto oggi".

Nel maggio 2019 alcuni scienziati israeliani erano riusciti a produrre birra da un lievito locale risalente a 5000 anni prima, prelevandolo da alcuni vasi per conservare la bevanda. La cucina dell'antichità sembra aver preso effettivamente piede, grazie alle tecnologie scientifiche della modernità.

Ti piacerebbe assaggiare un pane lievitato grazie a un ingrediente millenario? Scrivi la tua opinione nei commenti!