Il papà del 23enne che ha ucciso con la sua auto la ragazza del Trevigiano parla della tragedia

Miriam Ciobanu
Miriam Ciobanu

Miriam Ciobanu, parla il padre del suo investitore: “Voleva uccidersi”. Il papà del 23enne che ha ucciso con la sua auto la ragazza del Trevigiano parla della tragedia e lo fa spiegando che la morte di Miriam ha quasi innescato il suicidio di suo figlio. Figlio, Alessandro Giovanardi, che è disperato e pienamente consapevole della tragedia che ha provocato”.

Miriam Ciobanu, parla il padre

Alla Tribuna di Treviso l’uomo ha spiegato: “Voleva farla finita, se non fosse stato per un carabiniere che è intervenuto”. E ancora, con un filo di voce: “La sua vita è rovinata, come è rovinata anche la nostra, segnata da una tragedia più grande di tutti noi”.

Il “film” di una morte assurda

La notte Hallowen era stata la notte in cui Miriam era morta: era andata in pizzeria con il nuovo fidanzato, poi ci aveva litigato ed aveva deciso di tornare a casa a piedi, nella notte. Poi l’auto alla cui guida c’era il 23enne Alessandro l’aveva centrata ed uccisa a Paderno nel Grappa. Il conducente, Alessandro Giovanardi, 23 anni di San Zenone, un operaio in una ditta metalmeccanica di Casoni di Mussolente, stava tornando a sua volta da una festa, ma ubriaco e alterato dagli stupefacenti.