Il Papa ai genitori che hanno figli gay: non condannare

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Città del Vaticano, 26 gen. (askanews) - Papa Francesco raccomanda ai genitori di figli omosessuali di non "nascondersi in atteggiamento condannatorio".

All'udienza generale Jorge Mario Bergoglio ha rivolto un pensiero particolare ai genitori che devono affrontare i problemi dei figli. "Penso ai genitori davanti a problemi dei figli, figli con tante malattie, figli ammalati, con malattie permanenti, quanto dolore lì. Genitori - ha proseguito il papa - che vedono orientamenti sessuali diversi nei figli... e come gestire questo: accompagnare i figli e non nascondersi in atteggiamento condannatorio. Genitori - ha proseguito Francesco che vedono i figli che se ne vanno per una malattia, e anche più triste, lo leggiamo tuti i giorni sui giornali, ragazzi che fanno delle ragazzate e finiscono in incidente con la machina. E i genitori che vedono i figli che non vanno avanti nella scuola e non sanno come fare. Tanti problemi dei genitori, pensiamoci come aiutarli e a questi genitori dico: non spaventatevi. C'è dolore, tanto, ma - ha detto il papa proseguendo un ciclo di catechesi su san Giuseppe - pensate al signore, pensate come ha risolto i problemi Giuseppe e chiudete a Giuseppe che vi aiuti: mai condannare un figlio", ha detto il papa, che ha poi fatto l'esempio delle madri che vanno a trovare i figli in carcere.

(segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli