Il Papa al presidente serbo: collaborazione tra popoli per pace

Ska

Città del Vaticano, 12 set. (askanews) - Nel corso dei cordiali "cordiali e aperti" che il presidente serbo ha avuto con il Papa e con il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin è stata sottolineata "l'importanza di promuovere una fruttuosa collaborazione tra i popoli a servizio della pace", riferisce la Santa Sede.

"Nel corso dei cordiali e aperti colloqui - si legge in una nota diramata dalla sala stampa vaticana - è stato espresso compiacimento per i buoni rapporti esistenti tra la Santa Sede e la Serbia, nonche apprezzamento per il contributo che la comunita cattolica offre al bene dell�fintera Nazione, specialmente in campo sociale. Successivamente, ci si e intrattenuti sulla situazione nel Paese e sui passi compiuti verso l�fintegrazione europea. Sono stati, inoltre, affrontati temi di comune interesse nel contesto regionale, soffermandosi, in particolare, sull'importanza di promuovere una fruttuosa collaborazione tra i popoli a servizio della pace e sul ruolo positivo che le religioni possono svolgere nel processo di riconciliazione".