Il Papa alla Rai: no al linguaggio aggressivo e sprezzante

Ska

Città del Vaticano, 16 set. (askanews) - "La RAI, nella sua lunga storia, ha sempre offerto un contributo importante per aiutare il popolo italiano a sentirsi tale, con la sua lingua e la sua cultura. E in questi tempi, più che mai, si avverte la necessità di notizie comunicate con completezza, con un linguaggio pacato, in modo da favorire la riflessione; parole ben ponderate e chiare, che respingano toni aggressivi e sprezzanti". Così il Papa alla delegazione della Testata Giornalistica Regionale della RAI. Parole "in verità, in bontà e in bellezza".