Il Papa in Canada accolto da Justin Trudeau e dai leader indigeni

featured 1632810
featured 1632810

Roma, 25 lug. (askanews) – Papa Francesco è in Canada per il suo 37esimo viaggio apostolico. Ad attenderlo all’aeroporto, tra gli altri, una delegazione indigena e il primo ministro canadese Justin Trudeau.

Il Pontefice è sbarcato dall’aereo in sedia a rotelle, poi si è trasferito all’interno dell’aeroporto di Edmonton e, dopo l’esecuzione di un canto tradizionale di benvenuto in lingua autoctona, ha ricevuto il saluto di alcuni rappresentanti

delle First Nations, la presentazione delle rispettive

delegazioni e la guardia d’onore, poi si è trasferito in auto al St. Joseph Seminary.

Il Papa ha detto che quello in Canada è un viaggio “di penitenza”: il capo degli 1,3 miliardi di cattolici del mondo dovrebbe scusarsi personalmente con i sopravvissuti indigeni agli abusi commessi per decenni nelle scuole residenziali gestite dalla Chiesa cattolica, ha detto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli