Il Papa celebra l'Angelus dal Gemelli: "Grazie a tutti, ho sentito la vostra vicinanza"

·1 minuto per la lettura

"In questi giorni di ricovero in ospedale ho sperimentato quanto sia importante un buon servizio sanitario, accessibile a tutti, come c'è in Italia e in altri Paesi. Un servizio sanitario gratuito che assicuri un buon servizio accessibile a tutti". Lo ha detto papa Francesco alla sua prima uscita pubblica dopo il ricovero al Policlinico Gemelli di Roma. "Non bisogna perdere questo bene prezioso. Bisogna mantenerlo! E per questo occorre impegnarsi tutti, perché serve a tutti e chiede il contributo di tutti", ha aggiunto.

LEGGI ANCHE: Torna Papa Francesco ed elogia la sanità all'italiana

Papa Francesco ha parlato ai fedeli da una finestra del Gemelli. "Sono contento di poter mantenere l'appuntamento domenicale dell'Angelus", ha detto ringraziando tutti per la vicinanza dimostratagli. Il Papa ha quindi pregato e invitato a "pregare per tutti i malati, specialmente per quelli in condizioni più difficili: nessuno sia lasciato solo, ognuno possa ricevere l'unzione dell'ascolto, della vicinanza, della tenerezza, e della cura". Poi ha detto: "Qui ci sono alcuni amici bambini malati, perché soffrono i bambini? Perché soffrono i bambini è una domanda che tocca il cuore". Insieme a Francesco sul balconcino c'erano alcuni bambini. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Stenosi diverticolare, diagnosi e intervento di Papa Francesco

Papa Francesco ricoverato al Gemelli, le ultime notizie: “Sta meglio”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli