Il Papa: i cristiani celebrino insieme la Pasqua, trovare data comune

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 nov. (askanews) - Individuare "una data comune" per permettere ai cristiani di celebrare "insieme la Pasqua". E' il messaggio lanciato da Papa Francesco durante l'incontro con Sua Santità Mar Awa III, Catholicos e Patriarca della Chiesa Assira d'Oriente, ricevuto questa mattina nel Palazzo Apostolico Vaticano.

E' stato proprio Mar Awa III, ha sottolineato il Pontefice ringraziando il Patriarca, ad "aver dato voce al desiderio di trovare una data comune perché i cristiani celebrino insieme la Pasqua. E su questo io vorrei dire - ribadire - quello che San Paolo VI disse a suo tempo: noi siamo pronti ad accettare qualsiasi proposta che venga fatta insieme. Il 2025 è un anno importante: si celebrerà l'anniversario del primo Concilio Ecumenico (Nicea), ma è importante anche perché celebreremo la Pasqua nella stessa data. Allora, abbiamo il coraggio di porre fine a questa divisione, che alle volte fa ridere: 'Il tuo Cristo quando risuscita?'".

Ecco perchè, secondo il Santo Padre, "il segnale da dare è: un solo Cristo per tutti noi. Siamo coraggiosi e cerchiamo insieme: io sono disposto, ma non io, la Chiesa cattolica è disposta a seguire quello che disse San Paolo VI. Mettetevi d'accordo e noi andremo lì dove dite. Oso pure esprimere un sogno: che la separazione con l'amata Chiesa assira dell'Oriente, la prima duratura nella storia della Chiesa, possa essere anche, a Dio piacendo, la prima a venire risolta".