Il Papa ricorda i copti sgozzati in Libia: sono martiri di oggi

Ska

Città del Vaticano, 18 set. (askanews) - Gli apostoli "non retrocedono nella loro marcia di testimoni intrepidi del Risorto, come i martiri di tutti i tempi, compresi i nostri": lo ha detto il Papa che, nel corso dell'udienza generale in piazza San Pietro, ha sottolineato che "i martiri daranno la vita non nascondono di essere cristiani: pensiamo - ha aggiunto Jorge Mario Bergoglio - quattro anni fa quei copti ortodossi lavoratori veri, sulla spiaggia della Libia, tutti sono stati sgozzati ma l'ultima parola che dicevano era 'Gesù': non avevano mal venduto la fede, perché c'era lo Spirito santo con loro: i martiri di oggi".