Il Papa in Slovacchia: fraternità per promuovere integrazione

·1 minuto per la lettura
featured 1508438
featured 1508438

Milano, 13 set. (askanews) – “È di fraternità che abbiamo bisogno per promouovere una integrazione sempre più necessaria, urge ora in un momento dopo durissimi mesi di pandemia nel quale si prospetta insieme a molte difficoltà una sospirata ripartenza economica favorita dai piani di ripresa dell’Unione europea”. Lo ha detto papa Francesco in visita in Slovacchia.

Nel suo primo discorso ufficiale nel paese di fronte alla presidente Zuzana Caputova, progressista ed europeista, ha sottolineato: “Mentre su vari fronti continuano lotte per la supremazia, questo Paese riaffermi il suo messaggio di integrazione e di pace, e l’Europa si distingua per una solidarietà che, valicandone i confini, possa riportarla al centro della storia”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli