Il paracadutista russo fuggito: il nostro esercito è un disastro

featured 1643363
featured 1643363

Aeroporto di Parigi Charles De Gaulle, 30 ago. (askanews) – Pavel Filatiev è arrivato in Francia – dove ha appena chiesto asilo politico – dopo essere scappato dalla Russia e dall’esercito, in cui era paracadutista. La sua unità è stata impegnata in combattimenti sul fronte Sud in offensive su Kherson e Mykolaiv, poi in estate è stato evacuato dal fronte per via di un’infezione oculare.

“Non avevamo il diritto, moralmente, di attaccare un altro paese, soprattutto quando è quella a noi più vicina”, ha scritto in una denuncia di 141 pagine postata in agosto sul social network russo VKontakte. Filialtev ha denunciato la corruzione e il caos nelle file dell’esercito russo, e nella società russa in generale. “In Russia ormai le uniche leggi che funzionano sono quelle repressive”, ha detto in un’intervista alla Cnn.