Il parco primaverile più bello del mondo: guarda i meravigliosi tulipani

·1 minuto per la lettura

Se siete amanti della primavera, della fioritura degli alberi, del tiepido sole che vi riscalda e avete un weekend libero, armatevi di valigia, mascherina e tanta curiosità alla volta del parco di tulipani più bello al mondo, il Keukenhof in Olanda.

Parco di tulipani in Olanda, lo spettacolo incredibile

I giardini olandesi sono famosissimi ai quattro angoli del pianeta, si trovano a circa mezz’ora da Amsterdam e sono facilmente raggiungibili anche con i mezzi. Prima dello scoppio della pandemia il parco di fiori collezionava la bellezza di oltre 1milione di visitatori l’anno, che si concentravano per lo più tra metà marzo e metà maggio.

LEGGI ANCHE: -- Hai regalato questi fiori ma non ha gradito? Ecco quali fiori regalare in base all’oroscopo

In questo periodo, infatti, è possibile ammirare la fioritura di circa 800 varietà diverse di tulipani, il simbolo dell’Olanda, che si schiudono alla stagione di rinascita sfoggiando mille sfumature diverse.

Oltre ai tulipani, anche giacinti, narcisi, iris, orchidee e garofani: il parco, che venne realizzato nel lontano 1857 su ispirazione dei giardini all’inglese, racchiude infatti circa 7milioni di fiori da bulbo che si estendono su 32 ettari e ogni anno i giardini scelgono un tema diverso così da rinnovare lo stupore in chi guarda.

I tulipani più belli d'Olanda sono al Keukenhof

Attualmente ci si può accontentare, per chi è impossibilitato a muoversi, di visite virtuali al parco di tulipani che sono comunque in grado di regalare uno spettacolo affascinante e unico: distese di fiori colorati che seguono il ritmo dolce del vento, un tappeto di iris viola che ondeggia all’unisono e rose dal sapore inebriante che profumano l’aria… Insomma, dovete provare l’esperienza almeno una volta nella vita, anche da remoto!

Foto: Shutterstock

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli